NINA1

NINA1 è una stanza immersa nel reparto di terapia intensiva neonatale adibita a effettuare simulazioni in ambito neonatale. Vi è stata ricreata una reale isola neonatale dotata di: lettino, ventilatore polmonare, videolaringoscopio (strumento per l’intubazione), monitor paziente con parametri clinici del paziente simulato, il simulatore ad alta fedeltà, SimNewB (Laerdal) e vari strumenti clinici di comune impiego in reparto. Le simulazioni vengono registrate audio/video attraverso sei telecamere (3 digitali e 3 analogiche) ed un microfono ambientale.

NINA1 è dotata di una sala regia, posta a fianco dell’isola neonatale e separata da vetri antiriflesso. La sala regia permette di vedere in real time la simulazione, manipolare i parametri fisiologici del simulatore, comunicare con la sala di simulazione, registrare audio/video la simulazione grazie alle telecamere presenti nella sala di simulazione.

La sala regia inoltre è connessa ad un’aula adibita al debriefing (l’Auletta), il quale viene registrato audio/video dalla regia stessa. Il debriefing, realizzato immediatamente dopo la simulazione, offre l’opportunità di creare un punto di confronto costruttivo tra istruttore e team in simulazione per l’identificazione ed il miglioramento di aspetti critici emersi durante la simulazione.

Sala Parto

Il modulo adibito alle simulazioni materno-infantili è situato in una reale sala parto dotata di una postazione partoriente, in cui il personale clinico coinvolto durante il parto può affrontare al meglio la realtà clinica simulata impiegando gli strumenti clinici presenti in sala ed un isola neonatale che coinvolga i medici del reparto infantile durante la simulazione di prima assistenza al neonato.

Può ospitare un simulatore avanzato di parto, SimMom (Laerdal), e un simulatore ad alta fedeltà neonatale, SimNewB (Laerdal). In questo modo è possibile effettuare una simulazione completa che riguarda sia il parto che la prima assistenza al neonato, inserita in una struttura che facilita il coinvolgimento in simulazione, ma al contempo, grazie alla presenza di tre telecamere, un microfono ambientale ed un altoparlante, fornisce la possibilità di essere osservati e guidati a distanza.

NINA2

È la regia della sala parto. Grazie ai 6 schermi di cui è dotata, divisi in due postazioni (letto partoriente ed isola neonatale), permette a figure mediche professionali di diversa specializzazione (ginecologia, ostetricia, neonatologia, anestesiologia, infermieristica) di supervisionare l’evoluzione della simulazione ed alterare i parametri fisiologici di entrambi i manichini con l’obiettivo di inscenare una specifica condizione clinica.

La presenza delle telecamere non è unicamente finalizzata all’osservazione in real time della simulazione, ma anche alla registrazione dell’intera sessione per una successiva visualizzazione in fase di debriefing. Il debriefing, realizzato immediatamente dopo la simulazione, offre l’opportunità di creare un punto di confronto costruttivo tra istruttore (trainer) e team in simulazione per l’identificazione ed il miglioramento di aspetti critici emersi durante la simulazione.

Auletta

È un’aula posta nell’Unità Operativa di Terapia Intensiva Neonatale. La dotazione tecnologica di tale aula ci permette di: effettuare corsi o lezioni interne grazie alla presenza di un proiettore e realizzare il debriefing condotto immediatamente dopo le simulazioni effettuate nel modulo di terapia intensiva. La stanza è dotata di 3 telecamere analogiche, un microfono ambientale ed un altoparlante che connette tale modulo con la regia di NINA1.

OST2

Il Centro Nina è dotato di una stanza, posizionata al secondo piano della clinica, in cui risulta possibile tenere i corsi di preparazione per studenti, personale interno ed esterno.

L’impiego della tecnologia dispiegata in tale stanza, ci permette di sfruttarla per numerose applicazioni: ci permette di effettuare corsi per studenti e personale strutturato interno ed esterno all’ospedale, per esempio viene utilizzata per la realizzazione del percorso “Train The Trainer”; è possibile in tale stanza osservare le simulazioni effettuate nelle due stanze adibite (NINA1 e Sala Parto); rende possibile la registrazione audio e video della stanza, sia per avere uno storico dei corsi, sia per salvare la fase di debriefing, durante la quale l’istruttore discute con il discente a seguito della simulazione, realizzata in una delle stanze adibite; le telecamere ed il microfono stanziati in tale stanza, sono connessi ad una regia.

In regia si trova un computer dotato di software per la visualizzazione, montaggio e registrazione delle riprese video effettuate con le tre telecamere ed il microfono ambientale presenti nell’aula.

NINA3

Il Centro NINA rappresenta un laboratorio di idee il cui punto nevralgico di coordinazione è rappresentato dal modulo di NINA3. È costituita da due stanze: il laboratorio e la sala conferenze. Nella sala conferenze vengono realizzate riunioni interne al team, svolte periodicamente per la gestione e la coordinazione nei progetti di ricerca e videoconferenze.